Muscoli alla Marinara: una “boccata” di Cinque Terre


Muscoli alla marinara

Il primo articolo non si scorda mai… Ecco perchè più volte ci siamo trovati a immaginare come cominciare questo blog, pensando a grandi racconti e a storie incredibili. Ma sarebbe stato come guardare un film, svelandone immediatamente il finale.

Riflettendo su ciò che volessimo davvero fare, ossia raccontare le Cinque Terre in maniera semplice e immediata ai nostri ospiti – a quelli che negli anni hanno popolato il nostro Ciao Bella e a quelli che speriamo ci sceglieranno in futuro – abbiamo quindi deciso di partire dall’inizio. Per cui (perdonateci lo stile ma non abbiamo velleità di diventare scrittori), iniziamo proprio dal famoso: “C’era una volta”….

“C’era una volta la cucina ligure. E c’erano una volta… i muscoli alla marinara“. Bè per fortuna ci sono tutt’ora e questa ricetta semplice e gustosa che ci propongono Alice, Niccolò e Lorenzo dell’Osteria La Torpedine di Riomaggiore potrebbe essere un modo per iniziare a stringere nuove amicizie e a rafforzare le vecchie.

Vi sembrerà di sentire la Liguria in bocca!

Ciao belli, buon appetito!


Ingredienti

  • cozze del Golfo di La Spezia
  • uno spicchio di aglio
  • olio e.v.o. ligure
  • prezzemolo
  • peperoncino 
  • limone
  • vino bianco delle Cinque Terre doc

Preparazione

  • difficoltà: bassa
  • tempo: 20 minuti
  • costo: basso
  • reperibilità ingredienti: facile

Pulite le cozze rimuovendo il bisso e spazzolando ben bene il guscio. In un tegame scaldate l’olio e poi versate le cozze insieme all’aglio, il prezzemolo, il peperoncino e il limone. Aggiungete un mestolo di acqua tiepida (rigorosamente senza sale) e coprite con un coperchio, lasciando andare a fuoco medio.

Le cozze inizieranno a schiudersi. Aiutatele mescolando finchè non saranno tutte aperte. A quel punto sfumate con un po’ di vino bianco e lasciate che si insaporiscano.

Spegnete la fiamma, togliete l’aglio e levate le cozze dal tegame. Filtrate l’acqua di cottura aiutandovi con un colino. Poi rimettete le cozze nel tegame con l’acqua filtrata e lasciatele riposare per un minuto.

Adagiate le cozze nei piatti di portata. Servitele ben calde con crostoni di pane tostato. Abbinate un buon Cinque Terre doc che esalterà il gusto salino del piatto, pulendo il sapore di mare in eccesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *